Zone forcali

Come pulire le zone delle forcazioni?

Nei molari le aree tra denti sono denominate forche.

Quando sono colpite da malattie paradontali, le zone forcali possono essere esposte e richiedono quindi una maggiore pulizia mediante l’uso di spazzolini interprossimali. Sono zone in cui l’accumulo di biofilm è più probabile per la morfologia a sacco cieco della forca aperta.

La forca si apre attraversando tutto il dente a forma di tunnel, l’unica forma di pulirla correttamente è con spazzolini interprossimali.

Come pulire le zone delle forcazioni?

Altre indicazioni degli spazzolini interprossimali Interprox®

Spazi interdentali

Per pulire correttamente gli spazi interdentali aperti è necessario l'uso di spazzolini interprossimali.

Saperne di più

Impianti

Gli spazi tra impianti hanno bisogno dell'uso di spazzolini interprossimali per una pulizia profonda.

Saperne di più

Protesi fisse

Per pulire sotto i ponti e le corone è necessario utilizzare spazzolini interprossimali.

Saperne di più

Ortodonzia

L'ortodonzia ha bisogno di spazzolini interprossimali per pulire i bracket e gli spazi tra i denti che si creano con i movimenti ortodontici.

Saperne di più

Diastemi

La separazione tra denti fa sì che si possa accumulare più biofilm nelle superfici interne e quindi richiede una maggiore igiene e l'uso di spazzolini interprossimali.

Saperne di più

Breccia edentula

Gli spazzolini interprossimali possono pulire profondamente e in modo più efficace le superfici interne dei denti grazie alla loro adattabilità.

Saperne di più

Usiamo cookies propie e di terzi per offrirti una migliore esperienza e servizio e,nel tuo caso, mostrarti pubblicitá relazionata con le tue preferenze mediante l'analisi delle tue abitudini di navigazione. Se continui navigando consideriamo che accetti il suo uso. Puoi cambiare la configurazione e/o ottenere piú informazione qui.

Accettare