Carie interdentale

Sapevi che l’80% delle carie è di origine interdentale?

Sapevi che l’80% delle carie è di origine interdentale?

Le carie sono una malattia multifattoriale di origine batterica che provoca la distruzione dei tessuti duri del dente.

I batteri, metabolizzando gli idrati di carbono della dieta, producono acidi che attaccano lo smalto dei denti e provocano la loro demineralizzazione.

Nella formazione delle carie intervengono principalmente 4 fattori:
Ospiti: fattori come la saliva (che protegge i denti equilibrando il pH, regola i batteri presenti nella bocca, favorisce la rimineralizzazione) o la morfologia dei denti e gli spazi interprossimali.
Tempo: più tempo passa senza eliminare i resti di idrati di carbono nella bocca e senza eliminare il biofilm, maggiore sarà il danno provocato dai batteri.
Microorganismi: i batteri sono responsabili della produzione di acidi (come risultato della fermentazione degli zuccheri) che demineralizzano i tessuti duri del dente. Una scarsa igiene orale permette il loro accumulo.
Substrato: idrati di carbono. i batteri utilizzano gli idrati di carbono e producono gli acidi che demineralizzano lo smalto.
Quasi l’80% delle carie è di origine interdentale dato che frequentemente non si realizza l’igiene interprossimale, permettendo al biofilm di accumularsi in questa zona e danneggiare lo smalto dei denti.

Ciò succede soprattutto sotto il punto di contatto tra i denti e in bambini, adolescenti e giovani adulti. Inoltre, le carie sono la principale causa di perdita dei denti in bambini, adolescenti e giovani adulti.

Sapevi che l’80% delle carie è di origine interdentale?

Usiamo cookies propie e di terzi per offrirti una migliore esperienza e servizio e,nel tuo caso, mostrarti pubblicitá relazionata con le tue preferenze mediante l'analisi delle tue abitudini di navigazione. Se continui navigando consideriamo che accetti il suo uso. Puoi cambiare la configurazione e/o ottenere piú informazione qui.

Accettare