FAQ

FAQ

Quale Interprox® scegliere?

Interprox® offre un’ampia gamma di spazzolini di diverse misure PHD, per poter scegliere quello che più si adatta a te. Il PHD (Passage Hole Diameter) o misura si riferisce alla grandezza dello spazio interdentale o interprossimale (mm). È lo spazio più piccolo dove può passare lo spazzolino. Uno spazzolino che misura 0.9 potrà essere usato in uno spazio di almeno 0.09 mm.

Non sai quale misura di Interprox® devi usare?

Se non conosci il PHD che corrisponde allo spazio interprossimale, si consiglia di scegliere inizialmente la misura più piccola (Interprox® nano 0.6) e di aumentare la misura se lo spazzolino pulisce con facilità i denti. Lo spazzolino corretto deve entrare comodamente nello spazio interdentale (senza bisogno di forzare), coprendo tutto lo spazio. È importante non scegliere una misura troppo grande per evitare di danneggiare denti e gengive. Il tuo dentista e il tuo igienista dentale ti aiuteranno a trovare la misura più adeguata.

Sono equivalenti i colori di marche diverse?

I colori tra marche diverse non sono equivalenti. Per conoscere l’equivalenza, è necessario confrontare la misura del PHD (non utilizzare altre misure come il diametro dello spazzolino o del filo perché possono non adattarsi allo spazio interprossimale).

Con quale frequenza si deve pulire lo spazio tra i denti?

La pulizia interprossimale si deve effettuare quotidianamente come la pulizia dei denti. La maggior parte delle misure Interprox® dispone di cappuccio protettivo per agevolare il trasporto dello spazzolino e avere una bocca pulita in qualsiasi momento e luogo.

Trovi difficile passare il filo interdentale?

L’uso del filo interdentale richiede una certa destrezza per essere totalmente efficace. Gli spazzolini Interprox® sono un’alternativa più comoda ed efficace se c’è spazio sufficiente tra i denti. Agevola anche l’accesso alle zone posteriori (premolari e molari).

Hai spazi interprossimali aperti?

Negli spazi interprossimali aperti la gengiva non occupa tutto lo spazio tra i denti. In questi spazi interprossimali aperti, il filo può non essere totalmente efficace perché entra troppo facilmente e non può frizionare. In questo caso, si raccomanda l’uso di uno spazzolino interprossimale.

Hai le gengive sanguinanti?

Le gengive infiammate o sanguinanti sono il segnale di malattie gengivali (gengivite o parodontite), causate da un accumulo di placca o biofilm tra i denti e nel margine gengivale. Si raccomanda di consultare un dentista per avere una diagnosi precisa e la terapia adeguata. Si consiglia anche di migliorare l’igiene degli spazi interdentali con l’uso di Interprox®.

Hai o hai avuto la parodontite?

La parodontite causa la distruzione dei tessuti di supporto dei denti e l’ampliamento dello spazio interprossimale. Si raccomanda di consultare un dentista per avere una diagnosi precisa e la terapia adeguata. Si consiglia anche di migliorare l’igiene degli spazi interdentali con l’uso di Interprox®.

Hai affrontato qualche terapia parodontale?

In seguito alla terapia parodontale e alla riduzione dell’infiammazione dei tessuti, può crearsi più spazio tra i denti, risulta quindi indispensabile l’uso di Interprox®.

Hai notato gengive ritirate o denti più lunghi?

I “denti lunghi” possono essere un segno di retrazione gengivale. La retrazione gengivale può determinare un maggiore spazio interprossimale che la gengiva non riesce a coprire completamente e favorire l’accumulo di placca batterica.

Vedi dei triangoli neri tra i denti?

La comparsa dei cosiddetti “triangoli neri” implica l’esistenza di spazi interprossimali aperti, la cui igiene deve essere mantenuta usando gli spazzolini Interprox®. Porti un apparecchio ortodontico? Gli spazzolini Interprox® sono molto utili nella pulizia di bracket e archi, dove lo spazzolino non arriva e si accumulano facilmente placca batterica e residui di cibo.

Hai una protesi dentale fissa costituita da capsule, corone o ponti?

Per una corretta igiene sotto i ponti è necessario passare un Interprox®. Può inoltre esserci più spazio tra le corone della protesi e i denti naturali. Anche i margini interdentali di corone e capsule possono richiedere un’igiene maggiore per evitare infiltrazioni.

Hai una protesi fissa su impianti?

Per collocare gli impianti è necessario uno spazio maggiore tra l’emergenza dell’impianto e la corona protesica, che rende indispensabile l’uso di uno spazzolino Interprox®.

Hai perso qualche dente?

Interprox® agevola l’accesso alla superficie dei denti che erano in contatto con il dente perso, dove è più difficile arrivare correttamente con lo spazzolino. Anche gli altri denti possono essersi spostati, determinando l’aumento degli spazi interprossimali dei denti contigui.

Soffri di alitosi?

La maggior parte delle alitosi provengono dalla cavità orale e sono causate dell’accumulo di biofilm sulla lingua, nelle zone interdentali e negli spazi sottogengivali. Interprox® ti aiuta a eliminare la placca dalla zona interdentale per prevenire o aiutare a combattere l’alitosi.

Sei un fumatore?

I fumatori corrono maggiori rischi di contrarre malattie parodontali, per questo devono effettuare una pulizia più accurata tra i denti con l’aiuto di Interprox®.

Soffri di una malattia sistemica (diabete, malattia cardiovascolare, ecc.)?

È stato dimostrato che la parodontite può peggiorare la prognosi di altre malattie sistemiche, come le malattie cardiovascolari, il diabete e altre patologie ancora oggetto di studio. In questi pazienti si raccomanda di irrigidire le misure di controllo e di prevenzione di malattie parodontali, effettuando una corretta igiene interprossimale quotidiana.

Se sulla nostra pagina web non hai trovato la risposta che cercavi o hai bisogni di maggiori informazioni sulla pulizia interprossimale e Interprox®, qui potrai consultare uno specialista e risolvere ogni dubbio in maniera individuale e personalizzata.






Ho letto e accetto la politica sulla privacy


Usiamo cookies propie e di terzi per offrirti una migliore esperienza e servizio e,nel tuo caso, mostrarti pubblicitá relazionata con le tue preferenze mediante l'analisi delle tue abitudini di navigazione. Se continui navigando consideriamo che accetti il suo uso. Puoi cambiare la configurazione e/o ottenere piú informazione qui.

Accettare